Barcellonaonline.net

Cose da fare a Barcellona: Sagrada Familia Gaudi

 

 Barcellona - Hotel - Voli - Ristoranti - Cosa fare - Meteo - Musei - Parchi - Metropolitana - Mappa

Cose da fare Barcellona
Shopping aquisti
Visita al porto
Ramblas
Sagrada Familia Gaudi
- Alberghi vicini
- Mappa Tempio
- Video Sagrada Familia

- Più video Sagrada Familia
- Foto Sagrada Familia
Poble Espanyol
Parc Guell
Tibidabo
Teatri
Ristoranti
Discoteche
Pub e locali
Menu:
Hotel Barcellona
Hotel a Barcellona e in tutta la Spagna. Offerte speciali!

Cose da fare Barcellona
Discoteche, vita notturna e i migliori posti da vedere a Barcellona.

Voli per Barcellona
Voli a basso costo e last minute.
Vacanze a Barcellona
Vacanze online da prenotare immediatamente.
Last minute Barcellona
Prendi al volo le convenienza con le tariffe da Lastminute.
Aeroporto Barcellona
Quali aeroporti, come trovarli e come arrivare in centro
Partners

Aggiungi il tuo link


Cosa fare a Barcellona:
La Sagrada Familia imperioso tempio da non perdere assolutamente

Cosa fare a Barcellona Shopping a Barcellona Ramblas
Ristoranti Pub e Locali Discoteche Teatri il porto

Sagrada Familia di Antoni GaudiUna delle tante cose da dover fare nel modo più assoluto è una visita alla Sagrada Familia, un tempio che fà letteralmente rimanere a bocca aperta!.

La Sagrada Familia Mappa

Gaudì ricevette nel 1883 di costruire la grande chiesa in un luogo che al tempo non era molto frequentato. Era suo desiderio concludere il progetto entro il 1910 ma come vedremo essendo finanziata dal popolo perche era la chiesa dei poveri, e quindi doveva essere finanziata solo dalle offerte, i lavori si protraranno fino ai giorni nostri. Ampie modifiche furono apportate dal maestro durante i lavori ed è per questo che dopo la sua morte il progetto risulta ancor oggi di difficile realizzazione.La chiesa per Gaudì doveva essere vista per la prima volta come un esperienza e non solo come un edificio costruito e basta. Le dodici torri sono il simbolo dei 12 apostoli ed oggi ne vediamo realizzate 8, splendide forate come un alveare di api (da cui Gaudì trasse spunto) . Dopo la morte dell artista nel 1926 i lavori passarono da archietto in architetto e la facciata venne realizzata dal famoso Subirachs, che creo non poche polemiche per la fredda geometria. Per godersi appieno la visita bisogna entrare nei sotterranei dove sono custoditi in un museo, tutti gli studi di Gaudì, modellini in gesso e legno, ed ancora magnifiche foto che mostrano gli elementi vegetali ed animali che hanno supportato l'artista nella creazione di questa straordinaria architettura.

La Sagrada Familia è sicuramente la più grande incompiuta opera d'arte di tutti i tempi!
Nonostante ciò è forse oggi il simbolo più rappresentativo di Barcellona e non solo. Gaudì la definiva " la prima Cattedrale Gotica  di un nuovo genere". Si tratta sicuramente dell' opera più bella realizzata da quel grande architetto-artista che era Gaudì. La Sagrada Família è una basilica Cattolica Romana. Nonostante Gaudì ci abbia lavorato per oltre 40 anni e, dopo di lui, altri architetti abbiano continuato i lavori, è un’opera ancora incompiuta: a oggi solo il 55% dell'opera immaginata da Gaudì è stato completato. Ogni parte del progetto è stracolma di simbolismi mistici cristiani. Particolare attenzione per il loro significato nascosto e misterioso meritano  le 18 torri affusolate che rappresenteranno i 12 apostoli, i 4 evangelisti, la Madonna e, la più alta di tutte, Gesù.

 

Le torri degli evangelisti saranno sormontate da simboli della tradizione: un uomo, un toro, un aquila e un leone.
La torre del Cristo sarà invece dominata da una croce gigante. La chiesa avrà tre grandi facciate: la Natività, la Gloria  e la Passione. La prima è orientata a Est, verso l’alba. Per questo motivo è dedicata alla nascita di Gesù. L’entrata è geometricamente divisa in tre, per rappresentare le tre virtù cristiane: Speranza, Fede e Carità.
L’ultima invece è orientata a Ovest, verso il tramonto. Linee geometriche brusche, spoglie e austere rappresentano qui la passione e la morte di Gesù Cristo. Le colonne sembrano ossa e tutta la facciata colpisce per i suoi personaggi aguzzi, emaciati, tormentati, compreso il Cristo, percosso sul crocifisso.
I temi di tutta la decorazione includono parole della liturgia. Le torri sono decorate con parole come "Osanna", "Excelsis", e "Sanctus"; la grande porta della facciata della Passione riproduce parole della Bibbia in diverse lingue, mentre la facciata della Gloria sarà decorata con parole tratte dal credo degli Apostoli.
Aree specifiche del santuario riprodurranno invece i simboli delle virtù e dei peccati.
Attualmente sono in costruzione le navate centrali, rette da colonne a forma di enormi alberi, con un soffitto che sembra composto da giganteschi girasoli.
Ci troviamo all' interno del mitico Quadrat d'Or e nelle via adiacenti dove si è sbizzarrito il genio di Antoni Gaudì, Lluìs Doménech e degli altri esponenti del Modernismo.
Una clausola sembra abbia contribuito ad allungare i tempi di costruzione e cioè quella che i soli e unici finanziatori sarebbero stati i fedeli stessi. Ancor oggi sono visibili le grù e i cantieri aperti, anche se sembrerebbe che i progetti originali di Antoni Gaudì siano scomparsi in seguito a un incendio appicato volontariamente al suo studio quando l' architetto era già morto da qualche anno in circostanze quanto meno strane da quanto erano normali ( fu investito da un tram in pieno centro).
alla vita di Gaudì e di conseguenza alle sue opere e in particolare alla Sagrada Familia ancor oggi aleggia un forte mistero legato secondo alcuni al fatto che fosse un massone legato intensamente a riti esoterici e a un forte simbolismo che avrebbe per intero riportato nella costruzione della Sagrada Familia.
L' interno della cattedrale è solo in parte racchiuso entro mura, ma ospita un baldacchino sotto il quale un sepolcro accoglie le spoglie di Gaudì. Nella Cripta a sinistra della facciata rivolta a Plaça Gaudì un museo conserva schizzi e documenti  sulle parti realizzate dal grande architetto e sulle tecniche costruttive da lui usate, insieme a scritti sugli studi preparatori per le sculture ornamentali e a un plastico del 1910. L' impianto e la ripartizione degli spazi interni si rifacevano al gotico, la lunghezza era di 110 mt, l' altezza di 45 e 160 in corrispondenza della cupola centrale, e le torri dovevano arrivare a 115 mt. Le decorazioni delle cupole sono tutte in maiolica colorata. Vedi altri musei a Barcellona

Visite guidate Lun. dom. 8.00/21.00 - costo del biglietto per entrata individuale 8 euro per visitare la chiesa. vedi la mappa Sagrada Familia.

Alberghi vicini Sagrada Familia - Mappa Sagrada Familia - Video Sagrada Familia - Foto Sagrada Familia

Google

Bacellona - Hotel - Voli - Ristoranti - Cosa fare - Meteo - Musei - Parchi - Metropolitana - Mappa

 

Barcellona online 2006