Barcellonaonline.net

Barcellona online La tua guida online

 

 Barcellona online La tua guida online - Hotel - Voli in offerta - Ristoranti - Barcellona: Cosa fare - Meteo - Musei - Parchi - Metropolitana - Mappa - Sitemap

Barcellona Menu:
Hotel
Prenotazione hotel in città e dintorni

Alcune cose da fare
Tempo libero vita notturna nei posti principali della città.

Voli in offerta
Ricerca volo a per tutte le destinazioni
Vacanze in offerta
Vacanze complete di volo e hotel in offerta speciale.
Last minute Barcellona
Offerte speciali e occasioni da cogliere al volo, offerte lastminute

Barcellona online La tua guida online

Non solo Barcellona online La tua guida online, qui trovi tutte le informazioni su Barcellona

Barcellona onlineBarcellona online Il castell de Montjuic fu costruito nel 1640 come fortezza, dopo un periodo che veniva utilizzato come cimitero della città. Il Castell di Montjuic è accessibile solo attraverso un ponte che è uno dei simboli della oppressione castigliana su Barcellona. Fu eretto nel 1640 da Filippo IV di Borbone che volle punire Barcellona per la sua resa ai francesi.

Una lista con alcuni musei di Barcellona da visitare

  • The Fundació Antoni Tàpies: La fondazione Antoni Tàpies è stata creata nel 1984 dall`artista stesso per promuovere lo studio e la conoscenza dell`arte moderna e contemporanea. vedi sito The Fundació Antoni Tàpies e trovalo nella mappa The Fundació Antoni Tàpies
  • Palau Nacional - Museu Nacional D`Art de Catalunya ( MNEC)
    Ci troviamo in una zona elevata del Montjuic; l` edificio nasce come padiglione della Spagna in occasione dell` Esposizione Universale del `29 su progetto di Enric Catà i Catà; dal 1985 viene scelto come sede del Museu Nacional d`Arte de Catalunya.
    Di stile accademico e manierista, il palazzo ha una superficie di circa 45.000 mq distribuiti su due livelli, con spazi e volumi di dimensioni monumentali.
    • Museu de Les Arts Escèniques
      Scendendo sull` angolo sinistro della facciata di Palau Nacional, in passeig de Santa Madrona, troviamo l Istitut de Teatr con annesso il Museu de les Arts Escèniques, bellissimo museo per gli amanti del teatro con l` esposizione di costumi, scenografie, plastici e documenti di attori famosi.

    • Museu d` Arquelogia de Catalunya
      Proseguendo per passeig de Santa Madrona, troviamo questo bel museo, eretto anch`esso per l` esposizione del 1929 come Palau d`Artd Gràfiques. L` edificio si presenta come una rotonda classicheggiante in mattoni e dal 1932 ospita il Museu d` Arqueologia de Catalunya, con la storia della regione dall` età della pietra all` invasione dei Visigoti nel V secolo d.C.
      una menzione particolare merita la sezione dedicata all` insediamento punico di Ibiza, così come il grande salone dedicato al periodo Romano.

    • Museu Etnològic e Palauete Albeniz
      Passando vicino al Teatre Grec, aperto sempre per l` esposizione del 1929 e tutt`oggi sede di diversi eventi e rappresentazioni di testi classici, arriviamo al Museu Etnològic che occupa un edificio del 1973. Ricchissima la quantità di reperti raccolti ( oltre 20.000) provenienti da tutto il mondo con particolare attenzione al sudamerica. non lontano raggiungiamo la scalinata di accesso al Paluete Albeniz, struttura decorata da dipinti di Salvadòr Dalì, oggi residenza di rappresentanza.
    Ulteriori informazioni sui musei di Barcellona

    Rambla de Canaletes

    Si tratta della prima parte della lunga strada che collega Plaça della Catalunya al Porto.. è così chiamata dalla Font de Canaletes, fontana ottocentesca in ghisa, uno dei luoghi di ritrovo degli abitanti e dei turisti. Una diceria popolare narra che chi beve l acqua della fontana è destinata a ritornare a Barcellona. Da notare in zona la Farmacia Masò i Arumì, con tipiche decorazioni moderniste. Al termine della Rambla di Canaletes, troviamo Birri de Santa Anna, quartiere storico della vecchia Barcellona. Al numero 21 si incontra la Casa Elena Castellano ( 1903) dalla decorazione modernista e poco più avanti La Esglesia de Santa Anna. Sorta su un ex convento del XII secolo fu ricostruita in stile romanico dopo la guerra civile. Interessante il chiostro in stile gotico. In carrer Montsìo troviamo la Casa Martì, eretta nel 1896 da Josef Puig i Cadafalch; oggi accoglie il celebre cafè Els Quatre Gats


    Google

    La tua guida online

    Barcellona online Hotel 5 stelle

    vedi anche:Barcellona online - Voli Barcellona Turismo - Barcellona Viaggi e - Hotel 2 stelle - Voli Barcellona La - Sitemap - Sitemap

    Barcellona online 2006