Barcellonaonline.net

Bed and breakfast Barcellona Turismo sicuro

 

 Bed and breakfast Barcellona Turismo sicuro - Alberghi - Voli last minute - Ristoranti - Cose da fare a Barcellona - Meteo - Musei - Parchi - Metropolitana - Mappa - Sitemap

Barcellona Menu:
Alberghi
Prenotazioni alberghi online scontati

Cose da fare
Discoteche, vita notturna e i migliori posti da vedere a Barcellona.

Voli last minute
Voli low cost e ultimo minuto
Vacanze
Prenotazione di vacanze complete a Barcellona e in Spagna.
Last minute Barcellona
Prendi al volo le convenienza con le tariffe da Lastminute.

Bed and breakfast Barcellona Turismo sicuro

Non solo Bed and breakfast Barcellona Turismo sicuro, qui trovi tutte le informazioni su Barcellona

Bed and breakfast Barcellona Turismo sicuroBed and breakfast Barcellona

Barcellona e la Sagrada Familia di Gaudi

Aree specifiche del santuario riprodurranno invece i simboli delle virtù e dei peccati. Attualmente sono in costruzione le navate centrali, rette da colonne a forma di enormi alberi, con un soffitto che sembra composto da giganteschi girasoli.

Ci troviamo all` interno del mitico Quadrat d`Or e nelle via adiacenti dove si è sbizzarrito il genio di Antoni Gaudì, Lluìs Doménech e degli altri esponenti del Modernismo. Una clausola sembra abbia contribuito ad allungare i tempi di costruzione e cioè quella che i soli e unici finanziatori sarebbero stati i fedeli stessi. Ancor oggi sono visibili le grù e i cantieri aperti, anche se sembrerebbe che i progetti originali di Antoni Gaudì siano scomparsi in seguito a un incendio appicato volontariamente al suo studio quando l` architetto era già morto da qualche anno in circostanze quanto meno strane da quanto erano normali ( fu investito da un tram in pieno centro).

Alla vita di Gaudì e di conseguenza alle sue opere e in particolare alla Sagrada Familia ancor oggi aleggia un forte mistero legato secondo alcuni al fatto che fosse un massone legato intensamente a riti esoterici e a un forte simbolismo che avrebbe per intero riportato nella costruzione della Sagrada Familia.

L`interno della cattedrale è solo in parte racchiuso entro mura, ma ospita un baldacchino sotto il quale un sepolcro accoglie le spoglie di Gaudì. Nella Cripta a sinistra della facciata rivolta a Plaça Gaudì un museo conserva schizzi e documenti sulle parti realizzate dal grande architetto e sulle tecniche costruttive da lui usate, insieme a scritti sugli studi preparatori per le sculture ornamentali e a un plastico del 1910. L` impianto e la ripartizione degli spazi interni si rifacevano al gotico, la lunghezza era di 110 mt, l` altezza di 45 e 160 in corrispondenza della cupola centrale, e le torri dovevano arrivare a 115 mt. Le decorazioni delle cupole sono tutte in maiolica colorata.

Una lista con alcuni musei di Barcellona da visitare

  • The Fundació Antoni Tàpies: La fondazione Antoni Tàpies è stata creata nel 1984 dall`artista stesso per promuovere lo studio e la conoscenza dell`arte moderna e contemporanea. vedi sito The Fundació Antoni Tàpies e trovalo nella mappa The Fundació Antoni Tàpies
  • Palau Nacional - Museu Nacional D`Art de Catalunya ( MNEC)
    Ci troviamo in una zona elevata del Montjuic; l` edificio nasce come padiglione della Spagna in occasione dell` Esposizione Universale del `29 su progetto di Enric Catà i Catà; dal 1985 viene scelto come sede del Museu Nacional d`Arte de Catalunya.
    Di stile accademico e manierista, il palazzo ha una superficie di circa 45.000 mq distribuiti su due livelli, con spazi e volumi di dimensioni monumentali.
    • Museu de Les Arts Escèniques
      Scendendo sull` angolo sinistro della facciata di Palau Nacional, in passeig de Santa Madrona, troviamo l Istitut de Teatr con annesso il Museu de les Arts Escèniques, bellissimo museo per gli amanti del teatro con l` esposizione di costumi, scenografie, plastici e documenti di attori famosi.

    • Museu d` Arquelogia de Catalunya
      Proseguendo per passeig de Santa Madrona, troviamo questo bel museo, eretto anch`esso per l` esposizione del 1929 come Palau d`Artd Gràfiques. L` edificio si presenta come una rotonda classicheggiante in mattoni e dal 1932 ospita il Museu d` Arqueologia de Catalunya, con la storia della regione dall` età della pietra all` invasione dei Visigoti nel V secolo d.C.
      una menzione particolare merita la sezione dedicata all` insediamento punico di Ibiza, così come il grande salone dedicato al periodo Romano.

    • Museu Etnològic e Palauete Albeniz
      Passando vicino al Teatre Grec, aperto sempre per l` esposizione del 1929 e tutt`oggi sede di diversi eventi e rappresentazioni di testi classici, arriviamo al Museu Etnològic che occupa un edificio del 1973. Ricchissima la quantità di reperti raccolti ( oltre 20.000) provenienti da tutto il mondo con particolare attenzione al sudamerica. non lontano raggiungiamo la scalinata di accesso al Paluete Albeniz, struttura decorata da dipinti di Salvadòr Dalì, oggi residenza di rappresentanza.
    Ulteriori informazioni sui musei di Barcellona

    Rambla de Caputxins

    è forse questo il lato più interessante della rampla, quì chiamata Rampla de Caputxins. Quì troviamo il Gran Teatre del Liceu, inaugurato nel 1848 ( uno dei migliori teatri a livello europeo) venne distrutto da un incendio nel 1861 per essere ricostruito solo un anno dopo. Nel 1994 un nuovo incendio lo fece crollare per risorgere definitivamente nel 1999. Poco più avanti, quasi di fronte, passando per il carrer Colom, giungiamo alla Plaça Reial, elegante piazza a forma rettangolare racchiusa da una quinta di edifici neoclassici, con i lampioni progettati da un Gaudì ancora studente. Sotto i portici troviamo numerosi ristoranti e locali che continuano a dare negli anni mondanità alla Plaça Reial. Vicina alla Plaça Reial troviamo una delle prima sperimentazioni architettoniche di Gaudì: il Palau Guell. Già nel 1984 è diventato patrimonio dell umanità sotto la tutela dell Unesco. Si trattava in origine di una abitazione privata che da subito luogo di riunione per intellettuali e artisti. Abbiamo così un edificio realizzato tra il 1885 e il 1889, impostato su un alto salone a cupola, attorno al quale si collocano le camere dell abitazione. La facciata è in pieno stile Gaudì, con motivi orientaleggianti e neogotici, il tutto condito dalle solite straordinarie decorazioni frutto dello sbizzarrirsi fantastico dell architetto artista.


    Google

    Turismo sicuro

    Bed and breakfast Barcellona Genova Barcellona offerta

    vedi anche:Bed and breakfast Barcellona - Ryanair Notizie dalla - Genova Barcellona offerta -