Barcellonaonline.net

Cose da fare Barcellona La tua guida online

 

 Cose da fare Barcellona La tua guida online - Barcellona hotel - Volare a Barcellona - Ristoranti - Barcellona: Cose da fare - Meteo - Musei - Parchi - Metropolitana - Mappa - Sitemap

Barcellona Menu:
Barcellona hotel
Prenotazione hotel in città e dintorni

Cose da fare in città
Locali notturni e la vita delle discoteche.

Volare a Barcellona
Volare spendendo meno ed in tutta sicurezza.
Offerta vacanze
Prenota online la tua vacanza completa
Last minute Barcellona
Occasioni da prendere al volo per risparmiare.

Cose da fare Barcellona La tua guida online

Entra a leggere tutte le informazioni più utili su Barcellona e Cose da fare Barcellona La tua guida online

Cose da fare BarcellonaCose da fare Barcellona

La Sagrada Familia di Barcellona

La Sagrada Familia è sicuramente la più grande incompiuta opera d`arte di tutti i tempi! Nonostante ciò è forse oggi il simbolo più rappresentativo di Barcellona e non solo. Gaudì la definiva " la prima Cattedrale Gotica di un nuovo genere".

Si tratta sicuramente dell` opera più bella realizzata da quel grande architetto-artista che era Gaudì. La Sagrada Família è una basilica Cattolica Romana. Nonostante Gaudì ci abbia lavorato per oltre 40 anni e, dopo di lui, altri architetti abbiano continuato i lavori, è un’opera ancora incompiuta: a oggi solo il 55% dell`opera immaginata da Gaudì è stato completato. Ogni parte del progetto è stracolma di simbolismi mistici cristiani.

Particolare attenzione per il loro significato nascosto e misterioso meritano le 18 torri affusolate che rappresenteranno i 12 apostoli, i 4 evangelisti, la Madonna e, la più alta di tutte, Gesù.

Le torri degli evangelisti saranno sormontate da simboli della tradizione: un uomo, un toro, un aquila e un leone. La torre del Cristo sarà invece dominata da una croce gigante. La chiesa avrà tre grandi facciate: la Natività, la Gloria e la Passione. La prima è orientata a Est, verso l’alba. Per questo motivo è dedicata alla nascita di Gesù. L’entrata è geometricamente divisa in tre, per rappresentare le tre virtù cristiane: Speranza, Fede e Carità.

L’ultima invece è orientata a Ovest, verso il tramonto. Linee geometriche brusche, spoglie e austere rappresentano qui la passione e la morte di Gesù Cristo. Le colonne sembrano ossa e tutta la facciata colpisce per i suoi personaggi aguzzi, emaciati, tormentati, compreso il Cristo, percosso sul crocifisso. I temi di tutta la decorazione includono parole della liturgia. Le torri sono decorate con parole come "Osanna", "Excelsis", e "Sanctus"; la grande porta della facciata della Passione riproduce parole della Bibbia in diverse lingue, mentre la facciata della Gloria sarà decorata con parole tratte dal credo degli Apostoli. Aree specifiche del santuario riprodurranno invece i simboli delle virtù e dei peccati. Attualmente sono in costruzione le navate centrali, rette da colonne a forma di enormi alberi, con un soffitto che sembra composto da giganteschi girasoli.

Ci troviamo all` interno del mitico Quadrat d`Or e nelle via adiacenti dove si è sbizzarrito il genio di Antoni Gaudì, Lluìs Doménech e degli altri esponenti del Modernismo.

A Barcellona Per godere di uno splendido panorama di tutta la città salite a Montjuïc, la collina situata vicino al porto, sulla cui cima si trova un antica fortezza militare che servì per vigilare l entrata a Barcellona dal mare. Su questo ponte si trovano anche impianti olimpici come lo stadio Olimpic Lluís Companys, il palazzo dello sport Palau Saint Jordi, disegnato da Arata Isozaki e le piscine. Sempre a Montjuïc si trova il giardino botanico che dispone di una collezione unica di cactus. Qui inoltre, in alcuni giorni della settimana, assistere allo spettacolo delle fontane musicali (luci, musica e getti d acqua con sullo sfondo la vista di tutta Barcellona).

Barcellona: La Barceloneta

La zona che scorge alla spalle del Port Vell, è il quartiere costruito a partire dal 1753 chiamato La Barceloneta. Al termine del passeig de Colom, si può vedere sulla destra il Museum d Historia de Catalunya. Quì troviamo le vicente della regione dalla preistoria ai giorni nostri.
continuando per Pesseig de Joan de Borbò arriviamo fino alla Esglesia de Sant Miquel del Port, innalzata nel XVIII secolo secondo il gusto barocco. Al termine della strada, parallela al passeig Maritim la Platja de la Barceloneta, dove ci si può fare anche il bagno, nonostante la vicinanza del porto. Costeggiandola troviamo prima il Port Olimpic e poi la Vila Olimpica, opere queste legate alle olimpiadi del 1992, ottenute con la riconversione di opere industriali dismesse. Oggi è questo uno dei quartieri meglio rappresentativi di Barcellona, particolarmente ambito per la vita a contatto diretto col mare.


Google

La tua guida online

Cose da fare Barcellona Barcellona online monumenti

vedi anche:Cose da fare Barcellona - Venezia Barcellona offerta - Ristoranti Turismo sicuro.html - Barcellona online.html - Hotel 4 stelle - Sitemap - Sitemap

Barcellona online 2006