Barcellonaonline.net

Divertimenti Barcellona Notizie dalla citta

 

 Divertimenti Barcellona Notizie dalla citta - Hotel offerta - Voli per Barcellona - Ristoranti - Barcellona: Cosa fare - Meteo - Musei - Parchi - Metropolitana - Mappa - Sitemap

Barcellona Menu:
Hotel offerta
Prenotazioni alberghi online scontati

Alcune cose da fare
Musei e luoghi da visitare guarda la mappa e vedi cosa non perdere in città

Voli per Barcellona
Volare a basso costo e alta sicurezza.
Vacanze in offerta
Vacanze online da prenotare immediatamente.
Last minute Barcellona
Prenota il tuo lastminute e risparmi il massimo possibile.

Divertimenti Barcellona Notizie dalla citta

Non solo Divertimenti Barcellona Notizie dalla citta, qui trovi tutte le informazioni su Barcellona

Divertimenti BarcellonaDivertimenti Barcellona

Rambla de Sant Josep

Pur trovandosi alla fine delle ramblas anche questo spazio è stato nominato Rambla dels Flors, perchè un tempo c era il mercato e oggi ci sono diverse bancarelle di fiori. Quì troviamo il Palau de la Virreina eretto tra il 1772 e il 1777 come dimora per Manuel D Amat, allora viceré del Perù, così chiamato perchè abitato dopo la sua morte dalla moglie. Esterno in stile neoclassico, doppia scalinata, ambienti interni di gusto tardobarocco. attaccato troviamo il mercato De la Boqueria o de Sant Josep, uno dei luoghi più caratteristici di Barcellona, spesso ripreso anche Manuel Vàzquez Montalbàn nelle sue opere. Vicino al mercato troviamo Plaça del La Bloqueria dove possiamo ammirare un grande mosaico opera di Joan Mirò. A sud del mercato de la Boqueria troviamo il quartiere di Barri Raval, urbanizzato in epoca più tarda rispetto alle altre zone della Ciutat Vella in quanto originariamente riservat alla coltivazione e ad altri servizi. Quì troviamo la sede più antica dell Hospital de la Santa Creu, fondato nel 1401 e completato nel XVIII secolo. Dal 1914, gli ambienti dove prima venivano curati i malati, sono occupati dalla Biblioteca de Catalunya ( con una sezione intera dedicata a Miguel Cervantes e al suo Don Chisciotte). Da osservare attentamente il bellissimo ingresso che si trova su carrer de Carme, con l androne , la scalinata e il cortile interno ammantati da dipinti modernisti su piastrelle in maiolica celebranti San Paolo. A sinistra della Rambla di sant Josep troviamo ancora il bel quartiere storico di Barri del Pì, il cui centro geografico è la Església de Santa Maria del Pì, in stile gotico catalano, con il suo bellissimo portale, e il mercato di alimentari di Plaça del Pì. Interessantissima zona di arte e antiquariato quella che parte dalla vicina Plaça de Sant Josep Oriol, meta spesso di pittori che espongono le loro opere in piazza.

Barcellona: Museu Maritim

Il museo Marittimo di Barcellona è stato allestito all interno dell antico edificio delle Drassanes, i vecchi cantieri navali, in 12 capannoni coperti da volte ogivali. Quì c è tutto quello che può riguardare l mare e la navigazione, sia commerciale sia bellica, attraverso modellini, strumenti, attrezzi e anche navi in scala reale. Quì si può trovare la Galea Reial, la nave reale con la quale don Giovanni d Austria sconfisse i turchi a Lepanto nel 1573; oppure possiamo vedere fedelmente riprodotti gli ambienti interni di un trasantlantico di inizio 900, o ancora sentire i rumori e i suoni che scatena una tempesta tropicale o gli abissi come appaiono da un oblò. Attraverso il viale di scorrimento che costeggia il complesso dei Drassanes ( avinguda del Paral-lel perchè si trova esattamente in corrispondenza del 39° parallelo) e il quartiere anni fa malfamato e oggi in forte espansione di Barri Xino, si raggiunge il complesso monastico di Sant Pau del Camp.

Da Park Guell di Barcellona: Diviene parco municipale a causa di mancanza di fondi. Gaudì così pensò di realizzare un urbanizzazione in mezzo alla natura, con le forme della natura, applicando tutte le sue conoscenze e la sua creatività artistica e dando sfogo alla sua esuberante immaginazione. Il progetto nasce da un’idea di sinuosità dove tutto è ondulato, storto,


Google