Barcellonaonline.net

Hotel 4 stelle Barcellona Informazioni per le vacanze

 

 Hotel 4 stelle Barcellona Informazioni per le vacanze - Hotel offerta - Voli last minute - Ristoranti - Alcune cose da fare - Meteo - Musei - Parchi - Metropolitana - Mappa - Sitemap

Barcellona Menu:
Hotel offerta
Alberghi e hotel online

Cose da fare
Discoteche, vita notturna e i migliori posti da vedere a Barcellona.

Voli last minute
Ricerca volo a per tutte le destinazioni
Vacanze in Catalunya
Volo, albergo, macchina a noleggio per la tua vacanza.
Last minute Barcellona
Offerte speciali e occasioni da cogliere al volo, offerte lastminute

Hotel 4 stelle Barcellona Informazioni per le vacanze

Non solo Hotel 4 stelle Barcellona Informazioni per le vacanze, qui trovi tutte le informazioni su Barcellona

Hotel 4 stelle Barcellona Informazioni per le vacanzeHotel 4 stelle Barcellona Una delle maggiori attrazioni di Barcellona è costituita dalla straripante creatività dell architettura del genio di Antoni Gaudí, amato in vita e compianto nella morte dai suoi concittadini (nacque a Reus, in Tarragona) che, all unanimità, gli conferirono l appellativo di “architetto di Dio”. Gaudì, insieme ad altri grandi artisti contemporanei (Domenech, Montaner, Puig) ha regalato alla città un aspetto nuovo ed originale situandola ai vertici del modernismo.

Rambla de Sant Josep

Pur trovandosi alla fine delle ramblas anche questo spazio è stato nominato Rambla dels Flors, perchè un tempo c era il mercato e oggi ci sono diverse bancarelle di fiori. Quì troviamo il Palau de la Virreina eretto tra il 1772 e il 1777 come dimora per Manuel D Amat, allora viceré del Perù, così chiamato perchè abitato dopo la sua morte dalla moglie. Esterno in stile neoclassico, doppia scalinata, ambienti interni di gusto tardobarocco. attaccato troviamo il mercato De la Boqueria o de Sant Josep, uno dei luoghi più caratteristici di Barcellona, spesso ripreso anche Manuel Vàzquez Montalbàn nelle sue opere. Vicino al mercato troviamo Plaça del La Bloqueria dove possiamo ammirare un grande mosaico opera di Joan Mirò. A sud del mercato de la Boqueria troviamo il quartiere di Barri Raval, urbanizzato in epoca più tarda rispetto alle altre zone della Ciutat Vella in quanto originariamente riservat alla coltivazione e ad altri servizi. Quì troviamo la sede più antica dell Hospital de la Santa Creu, fondato nel 1401 e completato nel XVIII secolo. Dal 1914, gli ambienti dove prima venivano curati i malati, sono occupati dalla Biblioteca de Catalunya ( con una sezione intera dedicata a Miguel Cervantes e al suo Don Chisciotte). Da osservare attentamente il bellissimo ingresso che si trova su carrer de Carme, con l androne , la scalinata e il cortile interno ammantati da dipinti modernisti su piastrelle in maiolica celebranti San Paolo. A sinistra della Rambla di sant Josep troviamo ancora il bel quartiere storico di Barri del Pì, il cui centro geografico è la Església de Santa Maria del Pì, in stile gotico catalano, con il suo bellissimo portale, e il mercato di alimentari di Plaça del Pì. Interessantissima zona di arte e antiquariato quella che parte dalla vicina Plaça de Sant Josep Oriol, meta spesso di pittori che espongono le loro opere in piazza.

Una lista con alcuni musei di Barcellona da visitare

  • The Fundació Antoni Tàpies: La fondazione Antoni Tàpies è stata creata nel 1984 dall`artista stesso per promuovere lo studio e la conoscenza dell`arte moderna e contemporanea. vedi sito The Fundació Antoni Tàpies e trovalo nella mappa The Fundació Antoni Tàpies
  • Palau Nacional - Museu Nacional D`Art de Catalunya ( MNEC)
    Ci troviamo in una zona elevata del Montjuic; l` edificio nasce come padiglione della Spagna in occasione dell` Esposizione Universale del `29 su progetto di Enric Catà i Catà; dal 1985 viene scelto come sede del Museu Nacional d`Arte de Catalunya.
    Di stile accademico e manierista, il palazzo ha una superficie di circa 45.000 mq distribuiti su due livelli, con spazi e volumi di dimensioni monumentali.
    • Museu de Les Arts Escèniques
      Scendendo sull` angolo sinistro della facciata di Palau Nacional, in passeig de Santa Madrona, troviamo l Istitut de Teatr con annesso il Museu de les Arts Escèniques, bellissimo museo per gli amanti del teatro con l` esposizione di costumi, scenografie, plastici e documenti di attori famosi.

    • Museu d` Arquelogia de Catalunya
      Proseguendo per passeig de Santa Madrona, troviamo questo bel museo, eretto anch`esso per l` esposizione del 1929 come Palau d`Artd Gràfiques. L` edificio si presenta come una rotonda classicheggiante in mattoni e dal 1932 ospita il Museu d` Arqueologia de Catalunya, con la storia della regione dall` età della pietra all` invasione dei Visigoti nel V secolo d.C.
      una menzione particolare merita la sezione dedicata all` insediamento punico di Ibiza, così come il grande salone dedicato al periodo Romano.

    • Museu Etnològic e Palauete Albeniz
      Passando vicino al Teatre Grec, aperto sempre per l` esposizione del 1929 e tutt`oggi sede di diversi eventi e rappresentazioni di testi classici, arriviamo al Museu Etnològic che occupa un edificio del 1973. Ricchissima la quantità di reperti raccolti ( oltre 20.000) provenienti da tutto il mondo con particolare attenzione al sudamerica. non lontano raggiungiamo la scalinata di accesso al Paluete Albeniz, struttura decorata da dipinti di Salvadòr Dalì, oggi residenza di rappresentanza.
    Ulteriori informazioni sui musei di Barcellona


    Google

    Informazioni per le vacanze

    Hotel 4 stelle Barcellona Voli Barcellona Informazioni

    vedi anche:Hotel 4 stelle Barcellona - Venezia Barcellona offerta - Divertimenti Barcellona prenotazioni - Napoli Barcellona offerta - Ristoranti Notizie dalla - Sitemap - Sitemap

    Barcello